About Me

Irene Bortolotti

Wedding & Event Planner

UN PO’ DI ME

Mi definisco figlia d’arte, grazie alla storia ed alle passioni legate alle mie origini…
E di passione, ho riempito la mia vita.
Tra queste, la più significativa è quella che nutro per la famiglia.
Quella da cui provengo e quella che ho avuto la fortuna di costruire, con due splendidi figli, un marito sposato ben tre volte con tutti i riti, ed un dolcissimo Devon Rex.
Adoro i gatti, infatti, ed in generale sono molto sensibile alle creature provviste di coda e baffi.

La musica in ogni sua forma mi incanta… Chopin sopra tutti: i suoi notturni, con la loro delicata malinconia mi ispirano da sempre, come l’arte e la pittura, con un vero e proprio debole per l’Impressionismo e Vincent Van Gogh.
Non vivrei senza fiori, dei quali ho una discreta conoscenza, i miei preferiti sono gli anemoni, i ranuncoli ed i tulipani.
Amo vivere all’aria aperta, la “mia stagione” è la primavera, quella che mi rappresenta tra tutte e che trascorrerei perennemente senza mai annoiarmi, tra i colorati sobborghi di Notting Hill e una piccola soffitta bohemienne in Montmartre.

Architettare sogni” e “disegnare emozioni” è sempre stata un’inclinazione naturale, ed oggi che ne ho fatto uno stile di vita è per me molto più di un lavoro; è una filosofia lavorativa che nasce dal cuore.
Tendenzialmente solare ed estroversa, ma anche riflessiva, ho nei miei geni la creatività e la curiosità.

Convivo con un “carattere ambivalente”, da un lato romantico ed onirico che mi ha dato la forza di credere nel mio sogno, dall’altro volitivo e deciso che mi ha dato il coraggio per realizzarlo.
Condivido momenti di gioia, di festa, personali o dedicati agli altri con piacere, ma ricerco e mi circondo appena possibile di tranquillità, quiete e silenzio.
Vari percorsi di vita e di studio mi hanno portata ad essere ciò che sono oggi: dalla scuola magistrale alla laurea in infermieristica con master in assistenza chirurgica, all’archeologia, fino al conseguimento di una formazione solida e specifica indispensabile per dedicarmi alla meravigliosa professione legata al mondo degli eventi.

Negli spazi che riesco a ritagliarmi, mi dedico a questo, ricercando aggiornamenti ed approfondimenti volti ad offrire il meglio di me, del mio impegno e della mia serietà, nei confronti di chi affida i propri desideri alle mie mani.
Dal mio estro, nascono continuamente idee che si concretizzano nei lavori che realizzo, cui mi dedico completamente; da uno schizzo, un disegno, il bozzetto si trasforma in tantissime “rappresentazioni”.

Storie da raccontare o creazioni artigianali, per qualunque occasione, la mia identità ed essenza rappresentano me stessa fin dalla prima immagine, dalla quale nasce il mio logo, il mio brand.
Un dipinto elaborato a mano, che ritrae in un solo concetto ciò che voglio e che spero di poter trasmettere: unicità, cultura ed eleganza.

Grazie ad un lungo cammino ho rafforzato l’amore per la scrittura, elemento importantissimo non sempre scontato o alla portata di tutti, tuttavia irrinunciabile per descrivere oltre alle esperienze lavorative professionali, una fra le cose più impegnative e difficili: se stessi e la propria storia.

Dedicato alla mia famiglia… e a Voi tutti!

Chi Sono?

Mi definisco figlia d’arte, grazie alla storia ed alle passioni legate alle mie origini…
E di passione, ho riempito la mia vita.
Tra queste, la più significativa è quella che nutro per la famiglia.
Quella da cui provengo e quella che ho avuto la fortuna di costruire, con due splendidi figli, un marito sposato ben tre volte con tutti i riti, ed un dolcissimo Devon Rex.
Adoro i gatti, infatti, ed in generale sono molto sensibile alle creature provviste di coda e baffi.

La musica in ogni sua forma mi incanta… Chopin sopra tutti: i suoi notturni, con la loro delicata malinconia mi ispirano da sempre, come l’arte e la pittura, con un vero e proprio debole per l’Impressionismo e Vincent Van Gogh.
Non vivrei senza fiori, dei quali ho una discreta conoscenza, i miei preferiti sono gli anemoni, i ranuncoli ed i tulipani.
Amo vivere all’aria aperta, la “mia stagione” è l’eterna primavera, quella che mi rappresenta tra tutte e che trascorrerei perennemente senza mai annoiarmi, tra i colorati sobborghi di Notting Hill e una piccola soffitta bohemienne in Montmartre.

Architettare sogni” e “disegnare emozioni” è sempre stata un’inclinazione naturale, ed oggi che ne ho fatto uno stile di vita è per me molto più di un lavoro; è una filosofia lavorativa che nasce dal cuore.
Tendenzialmente solare ed estroversa, ma anche riflessiva, ho nei miei geni la creatività e la curiosità.

Convivo con un “carattere ambivalente”, da un lato romantico ed onirico che mi ha dato la forza di credere nel mio sogno, dall’altro volitivo e deciso che mi ha dato il coraggio per realizzarlo.
Condivido momenti di gioia, di festa, personali o dedicati agli altri con piacere, ma ricerco e mi circondo appena possibile di tranquillità, quiete e silenzio.
Vari percorsi di vita e di studio mi hanno portata ad essere ciò che sono oggi: dalla scuola magistrale alla laurea in infermieristica con master in assistenza chirurgica, all’archeologia, fino al conseguimento di una formazione solida e specifica indispensabile per dedicarmi alla meravigliosa professione legata al mondo degli eventi.

Negli spazi che riesco a ritagliarmi, mi dedico a questo, ricercando aggiornamenti ed approfondimenti volti ad offrire il meglio di me, del mio impegno e della mia serietà, nei confronti di chi affida i propri desideri alle mie mani.
Dal mio estro, nascono continuamente idee che si concretizzano nei lavori che realizzo, cui mi dedico completamente; da uno schizzo, un disegno, il bozzetto si trasforma in tantissime “rappresentazioni”.

Storie da raccontare o creazioni artigianali, per qualunque occasione, la mia identità ed essenza rappresentano me stessa fin dalla prima immagine, dalla quale nasce il mio logo, il mio brand.
Un dipinto elaborato a mano, che ritrae in un solo concetto ciò che voglio e che spero di poter trasmettere: unicità, cultura ed eleganza.

Grazie ad un lungo cammino ho rafforzato l’amore per la scrittura, elemento importantissimo non sempre scontato o alla portata di tutti, tuttavia irrinunciabile per descrivere oltre alle esperienze lavorative professionali, una fra le cose più impegnative e difficili: se stessi e la propria storia.

Dedicato alla mia famiglia… e a Voi tutti!

“Non si ricordano i giorni… si ricordano gli attimi…”
(Cesare Pavese)
“Creerò tanti attimi magici, affinché diventino giorni da ricordare…”
(Irene Bortolotti)

CONTATTAMI

13 + 2 =

Seguimi sui social